La mia politica di lavoro

Politica di lavoro lezioni di pianoforte con Enrica Aloisi a Gallipoli

Le mie responsabilità

Il mio scopo è quello di insegnare a tuo figlio la lingua della musica e del pianoforte. Il mio curriculum di insegnamento (puoi vedere la mia pagina linkedin) è orientato alle esigenze di apprendimento individuali di ogni studente, tenendo conto anche e soprattutto dei desideri e delle ambizioni di ciascuno.

Ognuno è diverso e ha delle motivazioni differenti da quelle di qualcun altro. È proprio su tali differenze che bisogna puntare per realizzare un piano di lavoro che sia personalizzato e motivante per ciascuno.

Il luogo in cui lavoro è ben curato e vicino alla natura. Offre un ambiente di apprendimento piacevole e positivo e un pianoforte verticale che spesso mostro senza copertura per far capire da vicino ai bambini la complessità e la magia della meccanica di questo strumento.

Per le lezioni a domicilio si consiglia di avere a casa un pianoforte acustico (a coda o verticale che sia) o un buon pianoforte digitale (quindi con 88 tasti pesati).

Detto questo mi piace insegnare. Perché? Per aiutare bambini e ragazzi ad esprimersi attraverso la musica e perché è bellissimo avere un’influenza positiva sulla nuove generazioni, sugli uomini e le donne di domani. Vedere ragazzi timidi acquisire fiducia in se stessi lezione dopo lezione con tutti i benefici correlati a livello sociale ed emotivo è una cosa che non ha prezzo.

 

Le tue responsabilità

Tu e/o tuo figlio arrivate in orario per ogni lezione di pianoforte, siate ben preparati e portate con voi il vostro spartito, i vostri dischi o quanto richiesto per la lezione.

Elemento indispensabile per vedere i frutti i progressi nell’apprendimento è l’esercizio quotidiano. Per questo è importante creare poco a poco una routine adatta e sostenere attivamente i propri figli. Allo stesso modo è importante il legame con l’insegnante, quindi se il bambino ha dei dubbi sui compiti a casa o su ciò che gli è stato assegnato è importante che mi contattiate, per rispondere alle sue domande e fugare i sui dubbi.

I bambini non verranno sovraccaricati di compiti e cose da fare, ma è importante che imparino fin da subito a portare a termine dei piccoli impegni e soprattutto ad aver voglia di suonare e giocare con la musica sempre di più.

Tutti gli studenti avranno poi l’opportunità di partecipare almeno ad un recital/saggio che si organizzerà alla fine dell’anno scolastico. Suonare in pubblico è un’esperienza così importante che ogni anno si cercherà di aumentare le esperienze di questo tipo.

 

Quello che c’è dietro una lezione

Una lezione di pianoforte non inizia e finisce con il tempo speso durante la lezione con lo studente. Per ogni lezione e per ogni studente ci sono da fare preparativi, ricerche per proporre ai bambini e ai ragazzi la lezione più adatta a loro; c’è la pianificazione dell’insegnamento, la preparazione del materiale, la cura dei luoghi, la manutenzione dello strumento e molto altro.

 

Foto, video e registrazioni audio

Al giorno d’oggi i social sono molto importanti e se usati con criterio hanno molti aspetti positivi. Occasionalmente creo foto, video o registrazioni audio durante le lezioni o gli eventi legati alle lezioni di pianoforte e ai recital per pubblicarli sul mio sito web o sugli altri miei social.

Queste registrazioni sono utili sia per me che per gli studenti che possono imparare a confrontarsi con gli altri in modo costruttivo e far vedere quello di cui sono capaci senza vergognarsi e abituandosi a suonare davanti ad un obiettivo (il critico peggiore) e ad un pubblico, crescendo artisticamente con la giusta ambizione e voglia di andare avanti.

Ma la privacy è una cosa molto importante quindi preferisco chiedere un consenso scritto ai genitori o non rendere riconoscibili i bambini piccoli nelle foto. Ad ogni modo se siete contrari vi basterà farmelo sapere. Spero di instaurare con voi un costruttivo rapporto di fiducia.

Se non avete ancora letto le domande frequenti sulle lezioni di pianoforte potete trovarle qui.